Vivi Rometta   

   

Associazione socio-politica 

 

Home

Chi siamo

Elezioni

Iniziative

Rassegna

Link

Privacy



10/07/2015

 

Azienda Consortile Acquedotti Vena e Niceto

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha respinto l'appello fatto dai comuni di Spadafora e Venetico contro l'ordinanza del TAR Catania che aveva respinto la richiesta di sospensiva degli atti relativi alla nomina del cda dell'ACAVN, che rimane legittimato ad operare.

Ad oggi la battaglia intrapresa dai due comuni di Spadafora e Venetico contro la nomina del cda costata alle casse dei cinque comuni e dell'azienda almeno 50.000 euro.


Ordinanza Spadafora

Ordinanza Venetico



     
Free stats

Questo articolo stato visualizzato  1557  volte